ILLUMINAZIONE GREEN PER IL TESSILE D’AVANGUARDIA

Texal

Texal Spa, attiva nel settore del tessile da oltre venticinque anni, si distingue per l’offerta di tessuti ricercati e ad alto contenuto tecnologico; l’azienda dispone di telai estremamente all’avanguardia e si avvale di strumenti e tecnologie elettroniche per il controllo degli standard qualitativi, seguendo accuratamente l’avanzamento della produzione dalla materia prima al tessuto. Nel pieno rispetto dell’ambiente e delle normative vigenti, l’azienda si impegna inoltre ad utilizzare materie prime che non contengono sostanze tossiche.

Con questa stessa visione, la società ha voluto adeguare ai propri standard di eccellenza qualitativa anche l’impianto di illuminazione affidandosi ad Imoon che ha proposto una soluzione illuminotecnica ideale per le esigenze specifiche del progetto. Qualità della luce, comfort visivo ed efficienza energetica i requisiti fondamentali del nuovo impianto che ha visto la sostituzione di 410 apparecchi a fluorescenza di vecchia generazione con 384 corpi illuminati a LED.

I prodotti utilizzati per questo progetto appartengono alla famiglia BS LED di Imoon, filari luminosi modulari basati su tecnologia SOUL (System Opal Uniformity LED), sistema ottico ad alto rendimento ideato per raggiungere uniformità luminosa e confort visivo (UGR 21) ai massimi livelli. Per il capannone della Texal è stata impiegata una versione speciale, con temperatura di colore 5000 K e indice di resa cromatica maggiore di 90 a garanzia di una qualità della luce ideale per l’illuminazione dei filati. L’elevata emissione luminosa dei filari ha permesso di ottenere, con un’installazione a 4,5 metri di altezza, 1.000 lux nella zona di tessitura – invece dei precedenti 700 lux – e 2.000 lux nella sezione dedicata ai telai Jacquard dove l’esigenza di controllo della lavorazione richiede una visibilità ancora maggiore.

Questo nuovo impianto ha consentito infine, con l’impiego di un numero di corpi illuminanti inferiore al precedente, un risparmio globale: i consumi energetici si sono ridotti del 69% – passando da 399.504 kWh/anno a 128.523 kWh/anno – con un conseguente risparmio economico; in un’area industriale di 1600 m2, con un elevato livello di illuminamento, il consumo è pari a soli 11W/m2.

Highlights

Highlights